sabato 24 novembre 2007

Kirby - L'aspirapolvere che fa molto "discutere"...e voi che ne pensate?

Guardando Mi Manda Rai Tre (che reputo un ottimo programma di sana pubblica utilità), mi è tornata in mente una vicenda che qualche tempo fa ho letto in rete (tra questi vi consiglio il dibattito scaturito da un post pubblicato ne Il Blog di Alessio).

Si è parlato di Kirby, un aspirapolvere venduto in Italia da distributori indipendenti che sembra abbiano un mandato di commercializzazione dalla casa madre statunitense (questo è quello che ricordo, se non dovesse esser corretto sono pronto a modificare il tutto). La tecnica usata per proporre il prodotto è una specie di "porta a porta su appuntamento", dove i collaboratori effettuano una lunga dimostrazione e, tramite telefonate "organizzate" con il centralino, propongono un prezzo, aprendo poi una sorta di trattativa con il cliente.

Nella trasmissione erano presenti alcuni ragazzi che sostenavano di essere stati in qualche modo ingannati da una formula di collaborazione che inizialmente prometteva rose e fiori, ma poi si traduceva nel nulla assoluto. Soldi non ricevuti, contratti ambigui, metodi di approccio non sempre chiari, insomma quello che ne è uscito sembra proprio niente di buono!

In più, stando alle parole di un intervenuto alla trasmissione di Andrea Vianello, pare che questo apparecchio venduto nel nostro Paese ad un prezzo "variabile" (partono dai 5000 euro, poi si "contratta" e lo si potrebbe pagare anche 1500/2000, non si capisce bene, ma sicuramente un prezzo importante), in realtà verrebbe commercializzato in U.S.A. intorno ai 360 dollari. Se così fosse, non male come ricarico!
Nessuno ha potuto dare delle risposte a quei ragazzi, visto che la controparte non è intervenuta, quindi molti discorsi restano in qualche modo aperti...

Premetto che io non conosco il prodotto, ma da quello che si legge in rete e si sente in Tv, risulta che soprattutto il metodo di vendita sia contestabile e non poco!
Basta guardare sul sito ciao.it , i giudizi negativi si sprecano!

E' stato pubblicato anche un libro sull'argomento: "Il mondo deve sapere". L'autrice è Michela Murgia, ecco l'introduzione:
"Un romanzo, una commedia, un’inchiesta. Che diverte, fa tremare e incazzare. Il mondo deve sapere è il diario di un mese in un call center. Per trenta interminabili giorni, l’autrice ha venduto aspirapolvere al telefono a migliaia di casalinghe per la Kirby, una multinazionale americana. Intanto annotava tecniche di persuasione e castighi aziendali, descrivendo un modello lavorativo a metà tra berlusconismo e Scientology.Il mondo deve sapere racconta la precarietà, riuscendo miracolosamente a fare ridere. Fino alle lacrime."

Detto questo invito tutti coloro che lo desiderano a partecipare con i commenti a questo post, raccontando esperienze personali, opinioni e quant'altro serva a dare informazioni utili al consumatore. Grazie!

30 commenti:

Comicomix ha detto...

In generale...Non mi piacciono i piazzisti, le tecniche che usano, il loro modo di essere.
Ma almeno, quelli di una volta, erano ruspanti, con la loro brillantina in eccesso, le cravatte esagerate, le giacche a quadri, l'acqua di colonia..
Ora hanno i gessati in tono, i gemelli.
Alcuni fanno i general manager delle multinazionali, altri (più ambiziosi) fanno i politici.

Ma gratta gtatta, sempre piazzisti sono. E nono sono neppure più simpatici...

Mr.Segnalatore ha detto...

Certo, si perde simpatia e non solo così facendo...

Anonimo ha detto...

HO APPENA DATO UNA OCCHIATA SU EBAY.COM, IN AMERICA LO VENDONO A 499,OO DOLLARI, ALL'INCIRCA 300 EURO, COMPLIMENTI AI RICARICHI

Torquemada ha detto...

La trasmissione ha evidenziato solo le scorrettezze contrattuali a riguardo dei collaboratori della Kirby.
Ma non sono niente a paragone di quelle che subisce inconsapevolmente il cliente.
1) la telefonata gli viene fatta dando a intendere che ha vinto un buono omaggio per una pulizia gratuita di un oggetto d'arredo. In realtà è un espediente per entrargli in casa con la dimostrazione: la pulizia del suo arredo risulterà così lunga e complessa che il cliente stesso viene spinto a chiedere che non venga fatta.
2) gli si fa un teatrino lungo circa due ore, durante il quale - attraverso una serie di prove molto spettacolari - gli si "dimostra" che ha in casa una quantità di acari tale che mette a rischio la salute sua e quella dei suoi figli. La motivazione di vendita non è infatti la pulizia, ma la salute, e il Kirby viene presentato come un presidio medico che serve a sanificare l'ambiente domestico. Cosa falsissima.
3) alla fine della dimostrazione si spinge la persona a dare quanti più nomi possibile di parenti e amici, con relativi numeri di telefono, per consegnare loro altrettanti buoni omaggio di pulizia gratuita. In questo modo la Kirby si mette al riparo dalla denuncia di violazione della privacy, perchè chi rilascia le informazioni è la signora. Tutte quelle persone verranno chiamate usando il nome del loro conoscente e lasciando intendere che rifiutare la visita Kirby equivalga a fare uno sgarbo a chi ha fornito così gentilmente il loro nome.
4) il prezzo è altissimo rispetto al valore reale, ma la vera truffa è nella dilazione: la finanziaria che viene proposta appartiene infatti alla Kirby stessa e i tassi di interesse sono altissimi, solo che il cliente non ha tempo ne competenze per sapere che sono appena sotto il livello legale di usura.
5) la truffa continua anche dopo, perchè i sacchetti necessari all'uso del Kirby hanno un prezzo molto elevato (circa 6€ l'uno) e senza quelli il Kirby è ovviamente inservibile.

Bastano, o devo continuare?

Weltall ha detto...

Sono venuto a conoscenza di kirby proprio dal blog di Alessio e tra i commenti ho visto che questo prodotto ha degli accesi sostenitori!
L'idea che mi sono fatto, vedendo anche il prezzo di vendita in USA, è che si tratti di un gran bidone!

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Anonimo:
Proprio non male come ricarico!!!

@ torquemada:
in effetti dalla tua testimonianza è evidente che anche il cliente è vittima di questo sistema. Non ne avevo dubbi, visto il prezzo del prodotto e altre cose che ho letto in giro.
Continua pure a scrivere le tue considerazioni, serviranno anche agli altri. Grazie!

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Weltall: è l'idea che sembra molti si siano fatti...
ma mi chiedo, i "sostenitori" non staranno combattendo una causa persa??

Angy ha detto...

Ciao..beh,argomento interessante..visto ke io da poco faccio la telefonista presso l'azienda ke commercializza il sopra citato prodotto..Già sapevo ke nn era molto ben vista,poi,vedendo il programma su Raitre ne ho avuta la conferma..Ladri e imbroglioni!E io ci lavoro..!!Le telefonate ke faccio nn sono x prendere appuntamenti,ma x reclutare nuovo personale maschile x farli diventare consulenti,e poi mandarli a vendere quel prodotto..Nn è x niente facile,e se nn si fissano minimo 6 colloqui al giorno,devi rimanere oltre le 6 ore tue lavorative(ovviam nn pagate)finchè nn li prendi..e nn è una passeggiata..Di sicuro nn rimarrò a lungo,anzi..credo ke,finito il mese,me la do a gambe...!
Ciao,buona domenica!^^

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Angy:
Ciao Angy, grazie dell'intervento, se volessi aggiungere alcuni aneddoti dell'esperienza che stai vivendo sarebbe interessante...
Buona domenica anche a te!

giadatea ha detto...

io ho sentito parlare di questo kirby soprattutto su ciao, e a quanto ricordo gli unici sostenitori erano, probabilmente, gli stessi venditori. Comunque non spenderei mai tutti quei soldi per un elettrodomestico, tanto le pulizie in casa le fa mio marito:-)
Piccola parentesi, se mi concedi, ho attuato anche io un progetto a sostegno della popolarità sul web, un po' diverso dal solito, se vuoi saperne di più lo trovi all'indirizzo http://altapopolarita.altervista.org/index.html
mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi.

Torquemada ha detto...

Relativamente alla pratica del cosidetto Telelavoro, cioè le chiamate per reclutare personale, le telefoniste hanno il divieto di specificare la mansione per la quale stanno offrendo il colloquio di lavoro, e anche di dire che la ditta vende il Kirby; si dicono cose come: siamo una nuova azienda e stiamo cercando personale per varie mansioni, c'è qualcuno in casa sua che è in cerca di un lavoro? In questo modo le persone si recano al colloquio incuriosite e subiscono il primo lavaggio del cervello da parte della persona che fa la selezione: per esempio ti vengono prospettati guadagni che poi non si realizzano, perchè sono collegati al verificarsi di eventi su cui il venditore non ha alcun controllo (devi fare 60 dimostrazioni per avere il fisso, ma gli appuntamenti te li fissiamo noi...), vengono raccolte informazioni private attraverso un lungo questionario (e serviranno per inquadrare la persone e utilizzare quegli imput in fase motivazionale) e soprattutto vengono chiesti i venti nomi per cominciare, che sono il pegno da pagare per entrare, anche se te li prospettano come "persone davanti a cui fare pratica con le dimostrazioni". In realtà saranno i loro primi 20 tentativi di vendita usando te come elemento di rassicurazione sui tuoi parenti e amici. In quelle 20 dimostrazioni di solito viene venduto almeno un kirby (3000 euro come minimo), ma al venditore non viene dato niente. Perchè sta imparando...

Anonimo ha detto...

Vorrei dire qualcosa anch'io visto che lavoro con la Kirby da 3 anni , non mi fingero'una finta cliente.

il prodotto in america non costa 300 euro o 400 dollari come dicono,
kirby non si puo acquistare via internet, ne in Italia ne da nessun altra parte ,perchè su ogni scatola cè scritto che l'unica vendita riconuscuita dalla Kirby Company è quella tramite dimostrazione,quindi tutte le altre non sono riconosciute,(ad esempio l'apparecchio non è coperto da garanzia). il ragazzo in televisione ha detto, basta comprarlo il America e comprare un apparecchio per cambiare il voltaggio, non è molto informato ,non è proprio così semplice, basti pensare che un cliente Kirby ha sostituito il cavo con uno normale e ha bruciato la testata del motore perchè anche il cavo non è un semplice cavo elettrico ma fatto in maniera paricolare.
vorrei lasciarvi un link per tutti quelli che metto in discussione il fatto che kirby sia fatto in collaborazione con igegneri nasa
www.sti.nasa.gov/tto/spinoff1997/ch9.html
2
ho letto che alle persone vengono fatte fare delle dimostrazione ad amici e parenti per imparare ma quando viene venduto un kirby non viene pagato nulla perchè sono in formazione,FALSO,anzi gli allenamenti che fanno vengo anche pagati,sia che vendono sia non.
Quindi, per tagliare il discorso,ci sta che vengano fatte delle accuse alle persone che non pagano le 60 dimostrazioni,ma non che si generalizzi perchè non tutti lavorano così,e non vi inventate cose che non esistono.

Non ha mai sentito nessuno che si lamenti di pagare 160 euro per un paio di Nike, che alla produzione costa 1 euro.

Cristina ha detto...

Appena reduce da "colloquio" per entrare a far parte dei consulenti Kirby, offerta, anzi, "opportunità" a cui ho detto "no grazie, non sono interessata" per diversi motivi, e non ho neppure cominciato. Una piccola precisazione a quanto scritto poc'anzi : i nomi di parenti e amici da dare, con cui prefissare appuntamento ( appuntamento quindi che viene fissato da te,presunto futuro consulente) e visitare accompagnati dal proprio team leader per "fare pratica" sono almeno 10. Dando almeno dieci nomi=10 appuntamenti prendi 100 euro.
Se poi a seguito di questi appuntamenti vendi ai parenti/ amici prendi una percentuale( il che a dire il vero fa piuttosto schifo, volendo vedere, e volendo vedere ci sono molti molti modi per imparare a fare pratica senza per questo scomodare parenti ed amici. Le aziende serie hanno appunto sistemi più credibili ed efficaci per istruire il personale)
Ad ogni modo, contrariamente a quanto scritto più sopra, se non vendi a codesti parenti/amici non prendi nulla (fatto salvo i 100 euro per i dieci nomi).

Non ho idea di cosa succeda se non porti quei primi dieci appuntamenti . Quello è un passo che io non ho voluto fare. Mi sono fermata prima.
Cristina

Anonimo ha detto...

Se credete alle favole, liberi di farlo. Molti di voi che scrivete in questo spazio, avrete menti brilanti, adatte alla politica o all'alta finanza, indossate Nike che avete pagato 300 e passa Euro (cucite dai bambini del terzo mondo e costano all'origine non più di 10 Euro)e credete di essere nel giusto ma vi chiedo di non generalizzare il discorso e dire che chiunque lavori per la Kirby sia un ladro o un falso. Io ci lavoro da 3 anni, non faccio le rapine ma mi sveglio alla 7 tutte le mattine, vado a lavoro e vengo pntualmente pagato per ciò che ho prodotto. Normale che se credete che il lavoro si debba limitare a una sorta di assistenzialismo non avete compreso che il mondo del lavoro oggi è una giungla e che se non vi svegliate difficilmente catturerete i vostri sogni. Buona vita a tutti e auguri di cuore. A.D.R. C/mmare di stabia Napoli.

Torquemada ha detto...

ADR di castellammare di stabia, non ho visto però risposte alle mie evidenziazioni:

1) è vero o no che i sacchetti costano uno sproposito?

2) è vero o no che la dilazione di pagamento del Kirby avviene tramite una finanziaria di proprietà della Kirby? Ed è vero o no che ai collaboratori della Kirby il contratto di acquisto viene consigliato con un'altra finanziaria alternativa, perchè ha un tasso inferiore, mentre i clienti pagano il tasso alto della finanziaria Kirby?

3) è vero o no che gli appuntamenti presi con i nomi forniti dai venditori in fase di addestramento sono dei veri e propri tentativi di vendita, e non solo una forma di allenamento per il nuovo venditore?

4) è vero o no che il Kirby viene venduto come un presidio medico, dando a intendere che usarlo mette al sicuro dalla malattie respiratorie come l'asma, quando qualunque medico può dirti che l'asma non si contrae, ma è una affezione congenita?

5) è vero sì o no che le persone che lavorano per kirby, con la scusa di motivarle, sono spinte a livelli di concorrenza reciproca che azzerano i rapporti umani e fanno vedere come "perdenti" tutti quelli che non ce la fanno a mantenere gli obiettivi? E del resto, a leggerti è vero per forza, visto che descrivi anche noi come degli sfigati, solo perchè manifestiamo opionione diversa.

Alzarsi alle sette del mattino non è un pregio, se ti alzi per andare a fare cose poco chiare, prendendo per il culo gente sprovveduta.

Perchè non dite al telefono quando chiamate: signora, veniamo a farle una dimostrazione? Perchè fate credere che c'è un buono omaggio sorteggiato, quando invece prendete i numeri dall'elenco telefonico e li chiamate a tappeto?
Perchè fate la telefonata "di controllo", facendo credere alla signora di star ricevendo uno sconto straordinario ad personam, quando invece lo fate a tutti?

Signor mio, non stai parlando con qualcuno che non sa cosa è la Kirby, se non hai ancora capito.

riccardo gavioso ha detto...

il multilevel e il telemarketing le reputo veri disastri sociali. Operazioni scorrette a carico dei più deboli, fatte sfruttando la disperazione di chi ha bisogno di lavorare.
Uno stato civile avrebbe il dovere d'intervenire, ma...

(quando hai un attimo di tempo: il link corretto è

http://lapennachegraffia.blogspot.com/

"la penna che graffia libreria" è solo un appoggio della pagina principale.

grazie e un saluto

gianluca ha detto...

l'ennesimo scandalo, ma mi viene de chiedere: come mai la RAI se ne è occupata con tanto ritardo?

e.richichi ha detto...

Meno di un'ora fa sono stato al primo colloquio per parlare di questa attività non meglio specificata che mi era stata accennata per telefono, ossia un lavoro a tempo indeterminato per una ditta da poco inserita nel territorio.

Poichè avevo (ed ho) bisogno di SOLDI ho accettato, ma mi hanno parlato di test attitudinali, di stage, di NASA, di pubblicità (specificandomi che non è vendita porta a porta) e tutta una sfilza di cose molte delle quali le ho trovate su questo vostro blog.
Avevo anche detto di si per un secondo colloquio la prossima settimana, proprio perchè i soldi chiamano, fino a quando non ho visto sul sito RAI la puntata di Mi manda Rai 3 e non ho letto tanti blog come questo.

MORALE: domani dovrebbe richiamare, ma so già cosa rispondere (OVVIAMENTE NO, GRAZIE).

Inoltre mi chiedo; anche se uno ci va a lavorare che carriera gli si prospetta?
Quali garanzie per il futuro?
Si arriverà alla pensione campando di questa roba?

Grazie di avermi messo in allerta,
buona vita!

Mr.Segnalatore ha detto...

Caro e.richichi,
non sono nessuno per giudicare, ma secondo il mio modesto parere (e punto di vista) stai facendo la cosa giusta.

Sono sempre stato contrario a tecniche di ingaggio e vendita ambigue e, parlando con tante persone che si sono imbattute in colloqui simili al tuo, sembrerebbe che in molte di quelle agenzie accada proprio così...

In bocca al lupo per tutto.
Un saluto.

Mr.Segnalatore

-~·*' Nabuck '*·~- ha detto...

Ho un amico che ha lavorato alla Kirby per due mesi: tutto quello che dicono di loro è vero! I ragazzi vengono assunti con promesse di guadagni stratosferici, per poi rimetterci tempo, benzina, uso della macchina e soprattutto la faccia. Raccattano la clientela facendosi dare nomi e indirizzi dai nuovi assunti promettendo buoni benzina (che non vedranno mai), fissano appuntamenti ad ore normalmente non lavorative e non danno abbastanza indirizzi da visitare per non far conseguire il minimo di visite mensili, per non parlare di quello che li costringono a raccontare alla gente pur di vendere. Tanto sanno che entro poco tempo i "consulenti" se ne andranno e non potranno rivendicare alcunchè perchè il contratto "te lo facciamo firmare domani..."
Ciao a presto

Anonimo ha detto...

Ecco l'esempio di una delle tecniche che insegnano agli aspiranti venditori per impressionare le povere casalinghe indifese:

"Una delle buffonate più simpatiche è il quadrato di stoffa nera che usano per i loro trucchetti di magia: Prendono il tuo materasso, aspirano, versano il contenuto su questa pezza di stoffa nera e lucida.... ORRORE... La polvere sembra molto più brutta vista così a contrasto. L'uomo in cravatta ti consiglia anche di caricare di schifezza il tuo sacchetto in modo losco in modo da far più sensazione e poi ti dice tutte le statistiche della schifezza che hai raccolto:
tot% di cellule epiteliali morte (Ma davvero? pelle secca nel letto, la trovate su qualsiasi vestito... si chiama natura)
tot% acari della polvere (e tira fuori la gigantografia del mostro! Che scoperta... Però, secondo lui, l'allergia alla polvere passa aspirando il materasso!!!)
tot% sperma ( menomale... i due malcapitati hanno una vita sessuale felice... Se non volete che il temibile sperma raggiunga il materasso mettete una protezione e risparmiate 4000 euro!)
tot% sangue (e vi lascio immaginare le cose orribili che riesce ad elencare... )
tot% muco.....tot% sudore.....
tot% urina..... blablabla
Ora, dico io, ma se avete tutti 'sti problemi igenici e l'incontinenza una bella cerata da ospedale sul letto no?
Scusate se vi ho fatto questo elenco di schifezze, ma era per illustrarvi la tecnica di stress psicologico utilizzata.
Se volete poi le prove che questa sia una c..... aspirate un pezzettino del vostro materasso e riversate il contenuto del vostro aspirapolvere su un panno nero... riesce anche con un marchingegno degli anni 80' e poi tutto a questo mondo è un po' sporco a meno che non siate in una camera iperbarica!"

Chissà come mai nelle dimostrazioni le loro pezze aspirano robaccia anche dove hanno già pulito...
non lasciatevi fregare

Anonimo ha detto...

DI TRUCCHI NE POTRANNO TIRARE FUORI TANTI, MA I RAGAZZI SE NE PRESENTERANNO SEMPRE MENO, MANCO IL PRIMO MESE VERRANNO PER ESSERE SFRUTTATI GRAZIE A TUTTE LE TESTIMONIANZE FATTE SU TUTTI I BLOG.PULITEVI LE VOSTRE CASE CHE DI MERDA NE AVETE ABBASTANZA. LAVAGGI DEL CERVELLO? FATE RIDERE. NON ABBIATE PAURA DI USCIRE DAL MERDAIO PRIMA USCITE

Anonimo ha detto...

Cari KIRBISTI ma vi siete mai chiesti quali prospettive avete per il futuro? Lavorare dalle sette della mattina fino a notte fonda, ma ti conviene? Pensi di guadagnare come quel truffatore che sai perfettamente chi è? Forse l'unico ad aver fatto qualche soldo.Vi fanno credere e voi ci cascate nel tranello, del guadagno facile, ma è un lavoro che vi fa solo perdere tempo, NON PAGATO. Vi bamboleggiano ai meeting come stupidi, si perchè nei video lo abbiamo visto. Stupidini aprite gli occhi. SVEGLIATEVI

Anonimo ha detto...

Guardate sul Blog di Alessio quello che è successo al ragazzo che lavorava per la Kieby, si è dovuto spogliare e baciare i piedi puzzolenti della GRANDE MANAGER, quel mostro non ben definito brufoloso. Racapricciante ma purtroppo ci sono anche altre situazioni peggiori. Quindi ragazzi riflettete a che umiliazioni andate incontro. Il lavaggio del cervello è niente, scappate non vi fate ingannare dalla grande famiglia, che loro non sanno cosa sia. Vi amano perchè gli fate solo comodo, nel momento che sarete scomodi (perchè svegli dal torpore)vedrete le iene come si rivolteranno con insulti pesanti. Io vi ho avvisato.

Daniele ha detto...

buona sera a tutti,

purtroppo sono stato anche io uno sfortunato a cascarci nella vendita di un Kirby nell'agosto 2008.

Ormai me ne sto anche calmo, ormai è andata e non posso tornare indietro, non posso farmi restituire l'importo speso e non posso restituire questa specie di aspirapolvere che dovrebbe agevolarti nel fare le pulizie. Agevolarti per modo di dire, ti crea più problemi che altro.

In ogni caso, leggendo i vostri commenti, mi sono imbattuto su un commento di una venditrice che dice di lavorare per questa società da oltre 3 anni, mi riferisco ai commenti del 26 e 27 novembre 2007.

Vorrei dire a quella venditrice, se è ancora venditrice della Kirby o se legge ancora questo sito, una cosa semplice... E' inutile che vai a fare l'esempio delle Nike che si pagano 160 o 300 euro, ti aggrappi su cose inutili. Qui parliamo di un prodotto che non lo fate pagare 300 euro ma lo fate pagare 3.000,00 euro con false promozioni per indurre il cliente finale all'acquisto.

Una persona che conosco lavorava per vendere il Kirby e ha fatto alcune vendite. Purtroppo però non ha preso niente, neanche 100 euro per pagarsi il pane da portare a casa.

COMPLIMENTI ALLA KIRBY, AZIENDA FATTA SOLO PER SFRUTTARE LE PERSONE CHE LAVORANO PER LORO E NON DARE NULLA.

preigeo ha detto...

mio padre nel dicembre 2007 ha sottoscritto un contratto di acquisto di un aspirapolvere kirby tramite finanziamento personalizzato.
passati 15 mesi tra lamentele e continui pagamenti (per non protestare) il suddetto aspirapolvere non è mai arrivato.
l'unica soluzione trovata da parte dell'azienda KIRBY è stata l'annullamento del cotratto di finanziamento con relativa cancellazione degli importi successivi........ma i 1700.00€ già pagati .......Spariti!!!!!!!!!1
tenendo conto che mio padre ha 75 anni ed è invalido al 100 % con pensione minima com'è possibile che un'azienda che applica simili truffe sia ancora aperta?????????
ATTENZIONE AI TRUFFATORI!!!!!!!

newempires ha detto...

mi dispiace per te,ma forse hai sbagliato azienda dovevi venire alla nostra azienda.Io sto lavorando per loro la NEWEMPIRES DI Latina e vedo i risultati positivi e soddisfacenti. Quello che ha detto la rai tre e solo uno scopo pubblicitario per fare numero dei ascoltatori.ciao

Daniele ha detto...

gentile Newempires,

non ha importanza in quale azienda si va perchè siete tutti uguali.

Il Kirby VOI lo vendete a un prezzo assurdissimo e lo spacciate per il miglior aspirapolvere che esista in commercio!

Peccato che non sia così.... lo spazzolone per lucidare lascia segni e non pulisce bene, quello per battere il tappeto non toglie le macchie (mi è stato venduto anche per togliere le macchie) i peli dei cani non li toglie e via dicendo, ne ho da dire per questo prodotto inutile....

Mi manda raitre non fa pubbilicità per fare numero di ascoltatori, dice le cose come stanno e fanno bene, vorrei proprio vedere quello che dicono i legali o le associazioni dei consumatori se è per attirare i clienti o altro..

Rifletta su questo

GabrielGray ha detto...

Finalmente uno dei pochi post che chiede un parere stando dalla parte neutra.. L'ho anche detto nel blog di Alessio.. il problema e che, forse una volta (infatti se voi ci fate caso molte lamentele sono state datate 2-3 anni fa) facevano così, ma ora hanno cambiato metodo..io conosco gente che ci si trova davvero bene e guadagna anche! Dimmi tu un altro lavoro dove ti danno 1000 euro fisso + 300 euro con le provvigioni e bonus se superi una soglia.. in più si parte dal rappresentante fino ad arrivare in cima in un tempo record di max 1 anno.. e sapete che più sali di grado, più guadagni :D.. la matematica non è un opinione.. putroppo internet/tv e libri.. ci confondono, abbiamo troppe fonti e troppe diverse versioni. Il mio parere e non stare a sentire i sentito dire, ma assicurarsi di ricevere info al riguardo da persone fidate e nel campo. I miei amici si trovano bene, sono contento per loro. Quindi.. che dire? Kirby truffa? Non credo.. o per lo meno, non ora!

rossy ha detto...

Ciao a tutti! Ho appena letto i vs commenti su kirby anche se sono un po datati. Oggi 13 lulio2015 sono andata ad una selezione per un posto da receptionist Cosa ho scoperto? Ma il kirby naturalmente! Era il secondo colloquio, al primo non si sono minimamante sbottonati. Mi hanno detto che entro stasera mi contatteranno. Secondo voi cosa rispondero'????? La ditta si chiama effekappa ed e' a Parma in via Edison Volta 25/a in un buco di ufficio.La persona preposta alle "assunzioni" ha 21 anni e fino a qualche mese fa faceva la barista

Google