sabato 10 novembre 2007

Un orrore, atti di ignobile crudeltà sugli animali. I macabri retroscena dell’industria delle pellicce in Asia .Guarda il video...!

Un orrore, atti di ignobile crudeltà…le parole faticano ad uscire, la rabbia è molta…
Questa è la realtà che tutti devono conoscere per unirsi in un unico coro e gridare: BASTA!

Preparatevi a qualcosa di sconvolgente: animali scuoiati vivi, sbattuti a terra come tappeti, torture che non possono esistere in questo Mondo…tutto ciò fa parte dei macabri retroscena dell’industria delle pellicce in Asia (Cina). Volpi, visoni, procioni e tanti altri animali che terminano la loro esistenza tra atroci sofferenze per colpa di spietati personaggi ...

Ho riflettuto molto sul pubblicare o non pubblicare il video (girato durante l'inchiesta condotta da Swiss Animal Protection e dall'associazione East International), alla fine ho deciso che è giusto che tutti sappiano che questa non è una leggenda metropolitana...

Sembra un film, tutti vorremmo che lo fosse, ma purtroppo non è così…ora guardate, se volete farlo…
LE IMMAGINI SONO FORTISSIME, IMPRESSIONANO, FANNO MALE, ATTENZIONE!
Però sarebbe bene guardare e memorizzare, solo così ci si potrà rendere conto di cosa sta accadendo ormai da troppo tempo…



ATTENZIONE! IL FILMATO CONTIENE IMMAGINI FORTI NON ADATTE A MINORI, GURDARLO E’ UNA VOSTRA LIBERA SCELTA.

ORA TUTTI DOBBIAMO INTERVENIRE, DICIAMO BASTA!
FIRMIAMO LA PETIZIONE ! (PETIZIONE CHIUSA)

Collegatevi al sito www.nonlosapevo.com o andate direttamente, attraverso questo LINK , al sito della LAV (Lega Antivivisezione) e sottoscrivete la petizione nella quale si chiede al nostro governo L'EMANAZIONE DI NUOVE NORME URGENTI!

Tutto questo deve finire, partecipate e divulgate la notizia, c’è bisogno di tutti noi! Grazie.

Aggiunto il giorno 11 Novembre 2007:
In molti mi hanno fatto notare che la petizione è terminata (il 31/03/2007), ma ho voluto inserire ugualmente il link per la compilazione in quanto penso che se arriveranno molte sottoscrizioni anche fuori tempo massimo, il discorso non verrà chiuso, anzi si potranno avere nuove occasioni per far terminare definitivamente questa situazione orribile!

Ho inviato una mail alla LAV chiedendo cosa si può fare ora di concreto per far sentire la propria voce in merito, attendo risposta.
Nel frattempo vi chiedo ugualmente di far girare la notizia il più possibile, il fatto che il filmato sia "datato" non vuol dire che il problema sia risolto!
Purtroppo nel nostro Paese questa è cosa assai diffusa, le notizie durano solo pochi giorni e poi si tende a DIMENTICARE.
Questo non dovrebbe accadere.

Un problema(in questo caso un orrore) fino a quando esiste è attuale ed è giusto, a mio avviso, DIVULGARE.

Attendiamo news dalla Lav, nel frattempo vi ringrazio.
Mr.Segnalatore

Aggiunto il giorno 18 Novembre 2007
La Lav mi ha risposto dicendomi in breve questo: "... ringraziamo molto per l'interesse e l'impegno nel promuovere la nostra petizione. Come giustamente le hanno segnalato molti lettori, la petizione è chiusa e non ci sono campagne in corso sullo stesso tema."

Ho inviato una nuova mail chiedendo notizie aggiornate sull'argomento, visto che quelle riportate sul sito risalgono al 2006. A breve spero di darvi aggiornamenti concreti. Attendiamo.

Mr.Segnalatore

14 commenti:

Comicomix ha detto...

Davvero Basta.

Nessun rispetto per gli uomini, nessun rispetto per gli animali, nessun rispetto per la natura.

Vergogna.

Mr.Segnalatore ha detto...

E' triste...tanta crudeltà! Facciamo in modo che tutto questo finisca!

Marco ha detto...

Mio Dio, non sono riuscito a terminare il filmato...

raf ha detto...

E' una cosa tremenda, Bisogna fermare questa barbarie!!! Bisogna isolare questa gente, questi paesi e queste nazioni, ma finchè i nostri governanti vanno a casa loro e si prostrano ai loro piedi tutto ciò, secondo me, rimarrà una triste utopia, mi sento impotente di fronte a tanta crudeltà, mi sento indignato di fronte ad una politica che ignora certe cose, boicottiamo questi paesi e i loro prodotti e quando ci saranno le olimpiandi,non andiamoci con i nostri atleti..... Questa gente non ha rispetto per gli uomini immaginiamoci se possono provare sentimenti di pietà per quei poveri animali. Le bestie sono loro e coloro che finanziano il loro commercio!!!!

Riverinflood ha detto...

Direi proprio che l'uomo ha tutte le prerogative: quelle bestiali non sono meno consapevoli di quelle più edulcorate. Ho firmato tante di quelle petizioni... firmerò anche questa...

Grazia ha detto...

se vai su questo link http://www.infolav.org/lenostrecampagne/pellicce/pelliccecina/index.htm vedrai che la spedizione è scaduta il 31/12/2006

Trovi la data di scadenza nel file "come compilare la petizione"
Sarebbe interessante scoprire se si è raggiunto qls con quella petizione.
Quel video circola sul web da molto tempo, io l'avevo già visto almeno 1 anno e mezzo fa.

axel ha detto...

Purtroppo la petizione è scaduta, e mi dispiace molto, in quanto non ne sono venuto a conoscenza prima...non riesco neppure a guardare tutto il filmato perchè mi viene da vomitare!
Comunque anch'io qualche giorno fa avevo scritto un post con un link a questo video!

Weltall ha detto...

Questo video gira già da un po'...non ho avuto il coraggio di vederlo prima e non credo che lo farò neppure adesso...
Distinguere l'uomo dall'animale è una cosa impossibile...

Andrea ha detto...

Ciao, voglio invitare te e i tuoi lettori a leggere il mio articolo di oggi, parla dell'uccisione di oltre 22mila delfini ogni anno nella baia di Taiji. E' fondamentale che si sappiano queste cose!!
Buona Domenica a tutti.
www.civitaweb.blogspot.com

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Grazia-Tutti

Si, la petizione è terminata (il 31/03/2007), ma ho voluto inserire ugualmente il link per la compilazione in quanto penso che se arriveranno molte sottoscrizioni anche fuori tempo massimo, il discorso non verrà chiuso, anzi si potranno avere nuove occasioni per far terminare definitivamente questa situazione orribile!

Ho inviato una mail alla LAV chiedendo cosa si può fare ora di concreto per far sentire la propria voce in merito, attendo risposta.
Nel frattempo vi chiedo ugualmente di far girare la notizia il più possibile, il fatto che il filmato sia datato non vuol dire che il problema sia risolto!

Purtroppo nel nostro Paese questa è cosa assai diffusa: le notizie durano solo pochi giorni e poi si tende a DIMENTICARE.
Questo non dovrebbe accadere.

Un problema(in questo caso un orrore) fino a quando esiste è attuale ed è giusto, a mio avviso, DIVULGARE.

Attendiamo news dalla Lav, nel frattempo vi ringrazio.

Mr.Segnalatore

Nicola Andrucci ha detto...

BASTA CACCIA! BASTA CACCIATORI!!!

Anonimo ha detto...

non sn riuscita nemmeno a finire di vedere il filmato...ho iniziato a piangere...nn capisco cm si possa fare tt questo a dei poveri animali..KE SKIFO DI MONDO!

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Tutti.

Aggiunto il giorno 18 Novembre 2007

La Lav mi ha risposto dicendomi in breve questo: "... ringraziamo molto per l'interesse e l'impegno nel promuovere la nostra petizione. Come giustamente le hanno segnalato molti lettori, la petizione è chiusa e non ci sono campagne in corso sullo stesso tema."

Ho inviato una nuova mail chiedendo notizie aggiornate sull'argomento, visto che quelle riportate sul sito risalgono al 2006. A breve spero di darvi aggiornamenti concreti. Attendiamo.

Mr.Segnalatore

Anonimo ha detto...

avete finito con questo piagnisteo?
cos'è tutto questo buonismo?

ma voi credete che i cinesi le pelli degli animali le usino per loro?

o forse le vendono a NOI OCCIDENTALI CHE ANDIAMO IN GIRO CON LA GIACCHETTA CON IL IL COLLO DI PELO?

siamo NOI IN PRIMIS che dobbiamo smetterla di comprare articoli con il pelo di animali, l'inverno scorso andavano di moda quei giubbotti con il collo in pelo...da dove credete che venga quel pelo?
TUTTO DALLA CINA!

smettiamola di guardare sempre in casa d'altri...e prendiamoci le nostre responsabilità!

NON COMPRIAMO VESTITI CON PELO DI ANIMALI, OGNI VOLTA CHE VEDIAMO QUALCUNO CON ADDOSSO IL PELO FACCIAMOGLI SAPERE QUELLO CHE ABBIAMO VISTO NEL FILMATO.

Solo così metteremo fine a questa barbarie

Google