venerdì 22 febbraio 2008

Vuoi "Rovinarti"?? I Monopoli ti "Aiutano"...

Da Marzo chi vorrà potrà "buttare" via ancora più soldi!
Eh si, il poker on line sarà legale, quindi... avanti "viziosi"!
La "clausolina" per rendere possibile la liberizzazione è stata semplicissima: è bastato infatti "trasformare" il poker da "gioco d'azzardo" a gioco d'abilità. Et voilà!
Ah, dimenticavo, sarà controllato dai Monopoli di Stato!

Certo, perchè qualcuno (mio personale pensiero) avrà pensato: i siti stranieri hanno un successone, non pagano tasse in Italia, il business è grosso...allora perchè non avviare anche noi un discorso simile?! Come dargli torto (??)!

Ora aspettiamoci una GRANDE campagna pubblicitaria con tanto di slogan e abituiamoci, dopo le macchinette "mangia soldi", il lotto, i gratta e vinci, a breve...IL POKER ON LINE! Evviva!

Ma fatemi il piacere!! Bisognerebbe attuare campagne che disincentivino questo tipo di "malattie" e invece loro (lo stato) che fanno?? Aumentano le possibilità di "rovinarsi" e corrono il rischio di far nascere nuovi "dipendenti da gioco"!
Bene! E' così che si fa...a dare il cattivo esempio!


Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Pienamente d'accordo con te. C'è chi si rovina per questo. Vedo persone passare ore e ore (senza contare i soldi spesi) davanti a videopoker e simili. Ci mancava solo il poker online in italia!

Lefty

Anonimo ha detto...

bisognerebbe impiccare tutti i componenti dello stato

Anonimo ha detto...

io sono un giocatore..ci vuole solo testa..nessuno ti obbiga di giocarti tutti i soldi(ognuno e' responsabile delle sue azioni)...stai tranquillo chi ha cervello non si rovina...

Anonimo ha detto...

lo stato dovrebbe tutelare anche coloro che, purtroppo, "non hanno cervello"...e questa non sembra proprio essere la via giusta.

Weltall ha detto...

Il fatto che sarà sotto il controllo dei Monopoli di Stato non lo rende certo più sicuro...
Concordo con il secondo ed il terzo anonimo per quel che riguarda la necessità di usare il cervello se si gioca d'azzardo e il dovere dello Stato di tutelare chi il cervello non ce l'ha!

joe.d ha detto...

Le macchinette mangia-soldi venivano criminalizzate fino a quando non erano sotto il controllo del monopolio ( quante trasmissioni hanno fatto dove gridavano allo scandalo! ), ora che i soldi li incassa lo stato non è più un problema se la gente si rovina.

Anonimo ha detto...

Sembra proprio che nei nostri e loro riguardi,abbiano solo aspettative a breve termine.
La moralità,non è più di questo mondo.

Dama Verde ha detto...

Sono d'accordo con Joe.d

La moralità è relativa al momento, a chi la propone ....

Ciao

nicolacassa ha detto...

Beh, vuol dire che la malavita organizzata si è data al gioco online, è chiaro che lo stato fa solo quello che vuole la mafia...

Google