mercoledì 12 marzo 2008

Bambini affetti da Sindrome di Down e chirurgia estetica...opinioni e sondaggio.

Ha fatto molto discutere la notizia riportata dai giornali riguardo alla decisione da parte di una famiglia inglese di voler sottoporre la propria bimba di 2 anni, Ophelia, ad una operazione di chirurgia estetica per "correggere alcuni difetti" che la sindrome di Down, di cui è affetta, comporta.
E' notizia di oggi che il primario dell'unità operativa di chirurgia plastica dell'ospedale di Padova, Francesco Mazzoleni, dice di aver pronto una sorta di "protocollo di intervento" e quindi, in un certo senso, raccoglie l'appello dei genitori della piccola Ophelia (fonte Tgcom).

Naturalmente il discorso è molto complesso da analizzare, soprattutto se non si vive una "circostanza" simile o non si è medici. Per questo motivo non mi sento di dire molto a proposito, non per evitare di espormi, ma solo perchè non ho ancora inquadrato quella che a mio avviso potrebbe essere la "scelta giusta" per la piccola.
"Egoismo" da parte dei genitori o convinzione degli stessi che l'operazione serva realmente a prospettare una vita "migliore" alla propria bimba?? Sto riflettendo anche su questi aspetti... ma al primo posto ci deve essere sempre la tutela del bambino, a 360 gradi.

A tal proposito vorrei coinvolgervi e propongo un "sondaggio" per conoscere la vostra opinione:

Ritieni sia giusto sottoporre un bambino ad operazione chirurgica per correggere alcuni "difetti estetici" che la sindrome di Down comporta?
Si.
No.
Non so.
pollcode.com free polls

Oltre a votare vi invito a commentare, naturalmente con rispetto verso la sensibilità del caso.


Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

9 commenti:

Comicomix ha detto...

Non lo so...

A "pelle" la cosa non mi piace, ma non me la sento di giudicare, bisognerebbe capire quali sono le intenzioni che ci sono dietro...

^_^

Riverinflood ha detto...

Assolutamente no.

-~·*' Nabuck '*·~- ha detto...

Forse l'intenzione dei genitori è di proteggere la loro bimba dalle umiliazioni che ne possono derivare, dagli sguardi pietosi o curiosi della gente. In fin dei conti quando incontriamo una creatura affetta dalla sindrome di Down anche noi non sappiamo come comportarci: distogliere lo sguardo può essere interpretato come un sintomo di ribrezzo; uno sguardo in più invece può essere interpretato come pura curiosità o pietismo, mentre in realtà il nostro è quello sguardo carico di infinita tenerezza che si riserva ad ogni bimbo.

suburbia ha detto...

Penso che di tutte le ragioni per cui si ricorre alla chirurgia plastica (gonfiarsi labbra, seno, rifare nasi ecc) questa possa essere una delle meno peregrine...

Weltall ha detto...

Esprimere un giudizio quando non ci si trova in una determinata situazione ha sempre un valore "relativo"..comunque nel sondaggio ho votato "no" perchè le problematiche che un bambino avrà comunque per la sindrome di Down, non si limitano all' aspetto fisico e non spariranno certo con la chirurgia estetica.

nicolacassa ha detto...

Difficile dirlo, ma io non penso lo farei...

giadatea ha detto...

Forse è più facile analizzare le motivazioni piuttosto che la scelta. Due genitori che amano la propria figlia e per lei vogliono tutto il bene che possono darle, conoscendo la carenza di valori di una cultura superficiale che enfatizza l'aspetto esteriore anche tra le persone "normodotate" e che utilizza un metro di giudizio spesso pregiudizievole per chi invece è portatore di handicap, potendo intervenire per limitare l'attrito della società verso la propria figlia, non è giusto che ci provino? Oggi come oggi i down possono raggiungere livelli di autonomia e di autosufficienza che solo qualche decennio fa erano impensabili, io non credo che sia così sbagliato voler dare una chanche in più alla propria figlia.

Anonimo ha detto...

Salve,sono mamma di un bambino di 2 anni affetto da sindrome di down ed ank'io lo sottoporrò alla chirurgia estetica!Non voglio che mio figlio si senta diverso dagli altri perkè purtroppo questa sindrome di rende "diverso",c'è anche da dire ke la società di oggi è molto crudele e poi se mio figlio può avere questa possibilità perchè non farlo!!i portatori di questa sindrome riconosco di essere diversi dagli altri e quindi sono sicura che un giorno mi ringrazierà!!

valentina ha detto...

Penso che questo sia uno di quei casi in cui la chirurgia estetica possa davvero fare del bene. Penso a tutte quelle persone non troppo intelligenti, che però hanno un aspetto normale, e che pertanto vengono accettate da tutti tanto "...mica siamo tutti Einstein". E allora perchè la mia bambina non deve essere accettata, e non lo sarà per il suo aspetto, anche se sarà solo mediamente intelligente. Perchè deve essere guardata con compassione, perchè ha il nasino schiacciato, pochi zigomi ed un lingua un pò ingombrante? Io dico che se lei vorrà, quando sarà abbastanza grande da capire, io farò tutto ciò che è in mio potere fare affinchè la sua vita sia migliore per lei di quanto la natura abbia deciso.

Google