lunedì 17 marzo 2008

UN MONDO LIBERO...TIBET LIBERO!


L'ultimatum, la "minaccia"...
si devono arrendere i manifestanti, altrimenti le conseguenze saranno pesanti.
Il concetto esposto dalle autorità di Pechino sembra questo dopo gli "scontri" in Tibet degli ultimi giorni...

Tutto deve finire, perchè se ne sta parlando troppo e alcuni interessi cinesi potrebbero essere "compromessi"...
Un popolo non può manifestare per chiedere di essere LIBERO e AUTONOMO, ma che scherziamo???
Devono stare zitti e "seppellire" per sempre la propria identità...
Questo sembra (mio libero pensiero) essere il volere di chi tiene il popolo tibetano sotto "scacco matto".

"Libertà" non deve essere un concetto interpretabile dalle singole nazioni, ma un unico e imprescindibile Diritto da tutelare e creare in ogni angolo del Pianeta.

Chi chiede libertà merita e deve avere appoggio, quindi l'ONU ha l'obbligo di intervenire e al più presto.

I politici, i governi, non si possono limitare a fare appelli in Tv, ma devono mettere in atto l'opportuno "iter" per prendere una posizione netta ed ufficiale nei confronti di questo tipo di vicende.

Questo Blog si proclama sostenitore di LIBERTA' e DEMOCRAZIA, quindi CONTRO ogni tipo di repressione.
Un Mondo Libero...

TIBET LIBERO!

P.s.Invito tutti i blogger a parlare di questi fatti nelle loro pagine.


Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

Scritto da Mr.Segnalatore

8 commenti:

claudia ha detto...

grande Mister, sono con te.

Comicomix ha detto...

Ovviamente, sono con te anch'io. Come darti torto?...

Ciao!

Weltall ha detto...

Assolutamente d'accordo Segnalatore, non potrebbe essere altrimenti!!!

Riverinflood ha detto...

Naturalmente sono d'accordo con quanto scrivi. Sia nel passato, sia adesso (tra ieri e oggi) ho e sto dedicando molto spazio a questa tragedia, vedi anche Birmania; mi prende un disgusto profondo nel vedere questi comunisti cinesi che di comunismo non hanno niente e che schiacciano nel sangue e nell'oppressione altri uomini.

Pino Amoruso ha detto...

Ovviamente d'accordo con te ;)

arachesostufo ha detto...

L'unica cosa da fare per ora è boicottare le olimpiadi di pechino, uno stato come la cina non è degno di ospitare un evento che dovrebbe essere sinonimo di uguaglianza e correttezza. Bisognerebbe trovare anche il coraggio di non acquistare prodotti cinesi, con il doppio vantaggio di aiutare la nostra economia. Free Tibet , Free Quebec , Free Scotland, Free Padania.

giadatea ha detto...

naturalmente, anche io sono con te

LM ha detto...

Più che d'accordo: Tibet Libero, assolutamente!

Google