martedì 1 aprile 2008

Città del Messico: condannata a 759 anni di prigione.

Un tribunale messicano ha decretato una sentenza "esemplare" per una donna "serial killer" accusata di 16 omicidi di anziani e 12 furti.
Juana Barraza (questo il nome della condannata), detta anche la "signora del silenzio", è stata infatti condannata a 759 anni e 17 giorni di carcere. Di questi ne "sconterà solo" 50, limite massimo previsto dal codice penale del Distretto Federale.

La donna si faceva passare come funzionaria pubblica o infermiera per "addescare" le sue vittime ed è stata arrestata nel 2006 dopo aver assassinato una donna di 82 anni. Il totale degli omicidi che sarebbero potenzialmente riconducibili a lei sono oltre 30, ma di questi 16 (in 4 anni) "confermati" dalle indagini che hanno portato la giustizia ad emettere la sentenza.
Su alcuni giornali locali si legge che la maggior parte delle vittime sono state uccise per strangolamento utilizzando cavi, corde ed altro e che Juana Barraza si definisce adoratrice della Santa Morte.
(Guarda il video di una Tv messicana).

(Fonte 1-Fonte 2)

N.B. L'articolo potrebbe contenere inesattezze in quanto liberamente tradotto da siti in lingua spagnola.

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

Scritto da Mr.Segnalatore

7 commenti:

Crocco1830 ha detto...

Sai cosa mi ha colpito più di tutto? Il limite massimo agli anni di condanna. Un segno di civiltà, secondo me.

Riverinflood ha detto...

Sulle condanne esemplari di questo tipo resto sempre perplesso anche se intuisco il ragionamento del giudice: comminate tanta pena in rapporto a tanti omicidi. La parola ergastolo di per sé è già sinonimo di eterno. Comunque credo che "si sia divertita" ad immolare alla sua causa tutte quelle vite.
Ps.: in questo tuo blog trovo spesso notizie "strabilianti". Un saluto.

Mr.Segnalatore ha detto...

@Crocco1830: da noi forse sarebbe ai domiciliari...Ciao!

@Riverinflood:
spero che "strabilianti" sia inteso in modo positivo...
A parte gli scherzi, sai che forse sono arrivato prima io della stampa italiana?? (dico forse però, ho letto ora notizie di testate nazionali pubblicate tre ore fa, mentre io ho postato alle 12,30...ma probabilmente mi sbaglio).
Un saluto!

Weltall ha detto...

759 anni mi pare tanto una sparata per fare clamore visto che poi effettivamente ne sconterà 50.
Indubbiamente una condanna che colpisce, comunque!

giadatea ha detto...

una serial killer donna, forse ce ne sono meno degli uomini ma non è da meno...

Riverinflood ha detto...

Strabiliante è un segno positivo e creativo, per me; è tutto Ok!

nicolacassa ha detto...

Sono condanne ridicole, bisognerebbe rendere più dura la pemanenza in carcere con lavori forzati o roba simile

Google