venerdì 9 maggio 2008

Ecco come la polizia paramilitare cinese impara la "disciplina". "Spillini" nel colletto e "croci" sulle spalle.

Le immagini che vedete qui sotto rappresentano dei paramilitari della Polizia cinese nella base di Shenyang (Liaoning).
L'addestramento sembra molto intenso in vista delle Olimpiadi, al punto di "imporre" dei rigidi parametri disciplinari.
Al fine di "garantire una postura perfetta" nel colletto della camicia vengono "applicati" come degli "spillini"...

e sulla schiena delle "croci" di legno...

Il tutto, pur essendo "solo" un'esercitazione, si svolge indossando l'alta uniforme.
Forse troppo rigido come metodo??

Per leggere l'articolo completo (in inglese) e guardare altre foto cliccate qui, si aprirà una pagina del Daily Mail (fonte post e foto).

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

Scritto da Mr.Segnalatore

5 commenti:

suburbia ha detto...

Non saprei... la croce direi che possa essere passabile (anche se l'effetto della foto e' alquanto macabro), lo stecchino invece e' pauroso.
ciao

Weltall ha detto...

La disciplina è un cosa...lo spillo è ai limiti della tortura però...

Riverinflood ha detto...

Stavolta pare che ci siamo incrociati con gli aghi: anch'io ho postato ieri su questa notizia. Ciao.

giadatea ha detto...

non ho mai compreso la disciplina cinese, oggi più che mai (30 minuti per lasciare un commento, il mio pc ha bisogno di un defrag)

nicolacassa ha detto...

Forse è l'unica apparenza di disciplina in un paese che manca di disciplina in qualsiasi campo...

Google