mercoledì 4 giugno 2008

Cinese con centinaia di aghi nel corpo in "onore" ai giochi olimpici...Roba da "matti"! Guardate!

Il personaggio che vedete qui sotto si chiama Dr Wei Sheng ed è riuscito a far parlare di sé per... beh, basta guardare la foto (fonte Telegraph):

Ebbene si, per una sorta di "pubblicità" in "onore" delle olimpiadi cinesi si è "trafitto" testa, viso, mani e torace con centinaia di aghi. I colori sono quelli dei 5 famosi cerchi olimpici. Roba da matti!
Non è la prima volta che quest'uomo compie azioni simili, nel 2004 è entrato nel libro dei guinness dei primati dopo essersi messo 1790 aghi in testa.

Ma il "fervore patriotico" non sembra aver limiti, un altro uomo si è tatuato il simbolo dei giochi olimpici sulla fronte accompagnato da altri tatoo in svariate parti del corpo.

E pensare che le persone con piercing o tatuaggi in Cina sono considerate "emarginati sociali"...

Ma dico io, queste persone, anzi di fare "stupidate" del genere pro olimpiadi, non sarebbe meglio manifestassero il proprio appoggio a quei popoli che subiscono l'oppressione da parte dei loro "governanti"?? Meglio che mi fermi qui, evitiamo "incidenti diplomatici"...!

(Fonte)

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

Scritto da Mr.Segnalatore

7 commenti:

Riverinflood ha detto...

"Cinesi" così ne vediamo tanti dalle nostre parti, specie durante partite di pallone mondiali o europee. Vedrai, anche stavolta, non ci sarà differenza tra patriottismo e stupidità-sportiva.

Weltall ha detto...

Era meglio se andava a dare una mano ai terremotati questo qua...

VecchiaGuardia ha detto...

in cina chi ha il piercing e' un emarginato sociale.
da noi invece e' un gran fico?
siamo seri per piacere...

nicolacassa ha detto...

C'è proprio gente che non ha un cavolo da fare nella vita...

Anonimo ha detto...

che idiota...

giadatea ha detto...

eppure non si può dire che non gli arrivi aria al cervello...

Un pò dolce e un pò salato.....come me! ha detto...

Credo sempliecemente che sia una cosa talmente stupida che quasi non vale la pena scriverci sopra...ma dovevo liberarmi!

Google