giovedì 1 novembre 2007

Vi presento un Blog unico nel suo genere..."Cose Incredibili In Giappone". Un'esperienza vissuta diventa materiale importante per i lettori.

"Tokyo è vivere una Blade Runner personale, in una notte senza stelle naturali, ma con galassie elettriche. Tokyo è rivivere un film, pernottando nell’albergo dove Bill Murray e Scarlett Johannson si innamorano in Lost In Translation. Tokyo è dormire ad un altezza da terra alla quale si è stati solo dentro un aereo. (Albergo Park Hyatt Tokyo, 53° piano)"

Oggi voglio presentarvi un Blog che definirei unico nel suo genere:

L’autore è Nicola, che reduce da un viaggio di 22 giorni in Giappone decide di raccontare in modo dettagliato e scrupoloso la speciale esperienza vissuta…non aggiungo altro, leggete ciò che lui stesso mi ha inviato per descrivere il suo “Blog Turistico” e gustatevi un piccolo assaggio delle quasi 3300 foto che ha scattato…

Prima di partire per il Giappone ho passato dei giorni a cercare un sito, un blog, una guida turistica che potesse soddisfare la mia voglia di sapere, che non fosse il lavoro di un autore che scrive pensando che chi legge sappia ciò di cui parla, e che spiegasse i significati, le ragioni, il perchè delle cose che avrei visitato. Una volta in Giappone ho scattato 2871 foto, uno dei miei compagni di viaggio Giapponesi all' incirca 400; ho fatto alcune ore di ripresa e ho accumulato ogni scontrino, ho preso nota di ogni ristorante, ho memorizzato morbosamente ogni aspetto al punto tale che, al mio ritorno, ho avuto l' idea di fare ciò che nessuno era stato in grado di fare per me prima della mia partenza: un blog turistico sul mio viaggio. La mia esperienza ha alcuni tratti che la rendono veramente unica:

Come prima cosa ho fatto il viaggio con due amici Giapponesi, un ragazzo e una ragazza che non smetterò mai di ringraziare: la loro voglia di far vedere il loro Giappone ad uno straniero e la gioia di avere un amico che volesse visitare il loro Paese (la nostra è proprio una passione di nicchia) li rendeva entusiasti al punto che hanno organizzato TUTTO loro, dagli alberghi, ai ristoranti, un volo interno etc: questo vuol dire che ho usufruito di strutture realmente convenienti e ho mangiato veramente Giapponese.

Uno è di Tokyo, e con lui ho avuto esperienza della realtà metropolitana, l'altra è Toyama, e grazie a lei ho vissuto la realtà "campagnola" e montana, essendo la cittadina a ridosso delle alpi giapponesi

Ho vissuto esperienze veramente fuori dal normale: sono stato l'unico invitato occidentale al ricevimento di fine campionato di una delle più forti squadre di Sumo Giapponesi, in un lussuoso albergo di Tokyo proprio attaccato al Sumo dome; ho mangiato sushi presso uno dei più rinomati maestri di sushi di Tokyo, abilitato al taglio del pesce palla, in una cena che, se avessi pagato io, sarebbe equivalsa a qualche stipendio; Ho visitato una scuola elementare Giapponese guidato dalla stessa preside, e non vi dico che roba....; Io che non ho mai visto la neve essendo sardo ho provato l'ebbrezza di una stazione sciistica Giapponese; Ho mangiato piatti turisticamente rari come il Monja di Tokyo, la bistecca di Kobe a Kyoto etc; Ho fatto la pazzia di passare una notte in una delle camere migliori del Park Hyatt Tokyo, a Shinjuku, sulla scia emotiva di uno dei miei film preferiti che è "Lost In Translation".

Ho visto Tokyo, Osaka, Kyoto, Kamakura, Toyama, Gokayama, e tantissime altre località minori.

Sto utilizzando un supporto “vitale” come Google Earth per riscontrare visivamente i luoghi da me visitati ed elaborare mappe dettagliate su percorsi e spostamenti. L’intero blog e stato costruito con un sistema di link interattivi per espandere la lettura a sempre nuovi argomenti correlati.

Il tutto, lentamente, sta venendo riportato sul blog, in post fotografici, con video montati e non, e moltissimi tipi di post monografici come quelli sul cibo, le stazioni, i quartieri, i negozi, gli acquisti. Il blog è stato aperto a fine febbraio 2007, ora dopo 105 post non ho ancora finito di coprire i primi 2 giorni di viaggio su un totale di 22. La strada è ancora lunga vista la mole di materiale, e ne vedrete veramente delle belle!
Nicola

"Il Giappone d’inverno regala paesaggi da cartolina e villaggi arcaici dove robot e neon sono lontani anni luce…(Villaggio di Gokayama, Toyama, patrimonio mondiale dell’UNESCO)"

"Il Giappone è dormire in un cartone animato (Futon al Ran tei Hotel (Kyoto Century Hotels), camera 29, Arashiyama, Kyoto)"

"Il Giappone è calma, prendersi il proprio tempo con tranquillità in un Ryokan alle pendici del monte Fuji. (Albergo Ryokan Onsen Kajikaso, Hakone, Kanagawa)"


Consiglio agli appassionati e non, di visitare spesso il
Blog di Nicola; aggiungo i miei personali complimenti per quanto sta realizzando, che reputo veramente interessante e ricco di contenuti.

5 commenti:

Comicomix ha detto...

Ho visto cose che voi non segnaaltori non potete neanche immaginare ^_^
Un salutone
Mister X di Comicomix

Mr.Segnalatore ha detto...

Grande Mister X! Ciao!

Elektrojoke ha detto...

ecco fatto ti ho aggiunto anche io..un saluto

Weltall ha detto...

Ma io questo blog lo conosco!!!
Bravo Nick che per il suo blog sta facendo un lavoro immane!!!
Grande cugino ^___^

nicolacassa ha detto...

wow che onore! E' bellissimo! Grazie segnalatore!
Nicola

nicolaingiappone.blogspot.com

Google