giovedì 17 gennaio 2008

Il Caso Mastella.

Dopo l'ormai nota vicenda che ha coinvolto la moglie, Mastella si dimette...sembrerebbe ormai definitiva la decisione, almeno leggendo quanto riportato nel sito Tgcom.

Senza entrare troppo nel merito e prendendo in considerazione la notizia delle dimissioni (probabili, almeno fino all'annuncio ufficiale) vorrei proporvi un "sondaggio", questa la domanda:
Vorresti che Mastella tornasse sui suoi passi e continuasse ad essere Ministro?

Si.
No.
Non so.
pollcode.com free polls

Vota il "sondaggio" e aggiungi le tue considerazioni attraverso i commenti. Grazie!
P.S. Naturalmente la domanda è formulata tenedo presente un'ipotesi, per ora non è stato confermato nulla dalla voce del Ministro Mastella.

N.B. Questi “sondaggi” non hanno ovviamente carattere statistico. Sono aperti a tutti, ma non basati su campione specifico. L’unico scopo e’ di dare la possibilità ai lettori di questo Blog di esprimere la propria libera opinione sui diversi temi proposti.

27 commenti:

DanieleMD ha detto...

No, chiaramente!

Bianco Giglio ha detto...

Fa impressione vedere come un blog apertamente di sinistra apra un sondaggio destinato a trasformarsi in un plebiscito anti-Mastella.
Clemente Mastella è uno dei politici più esperti e capaci dello scenario italiano e anche se ora si trova ad affrontare un momento di difficoltà saprà uscirne a testa alta e con le mani pulite. Non bastano questi vili linciaggi mediatici ad eliminare dalla scena un uomo che ha dato tanto al progresso civile e democratico del nostro paese. Ora e sempre con Mastella!

suburbia ha detto...

No no e no.
Le interecettazioni sono raccapriccianti.. se la politica si deve gestire cosi da persone cosi allora tanto vale ricominciare
ciao

Mr.Segnalatore ha detto...

@Bianco Giglio:
Innanzitutto questo non è un blog politico e il sottoscritto non si è mai schierato, in questo contesto, da nessuna parte.
Detto questo non ti impressionare di niente!

Secondo, rispetto la tua posizione a favore di Mastella, ma ritenere questo, cioè il "sondaggio", facente parte di "vili linciaggi mediatici" mi sembra una grandissima stupidaggine. Ognuno è libero di esprimere la sua opinione su fatti pubblici, quindi i risultati rispecchieranno il giudizio dei lettori di questo Blog sul tema trattato, nient'altro.

Questa si chiama:LIBERTA' di ESPRESSIONE.
Saluti.

Bianco Giglio ha detto...

Facile cianciare di libertà di espressione laddove è palese che, nel giro di poche ore, questo sito si trasformerà in una sorta di cloaca nel quale tutta la sinistra radicale e no-global inizierà a riversare il proprio astio nei confronti di un uomo giusto! Va bene, voglio concedervi un'opportunità. Se questo è davvero un sito democratico, allora ci dovranno essere anche MOLTE voci a favore di Mastella. Non crediate che celarsi dietro l'anonimato garantisca la vostra impunità. Altrimenti del caso se ne occuperà la Polizia Postale.

suburbia ha detto...

Impunita' di fare un commento...
qua il piu' anonimo sei tu.

Comunque ho trovato in giro n altro sondaggio, sarebbe carino poi confrontare i risultati
qui

Mr.Segnalatore ha detto...

@Bianco Giglio:
Non è un attacco personale quello che sto facendo, però mi sembra che l'unico a polemizzare qui sei tu.
Se leggi il post ti accorgerai che nelle poche righe scritte da me (che non sono anonimo!) non traspare nessun tipo di condizionamento del "voto" o di "istigazione" (il "sondaggio", ripeto, è solo il risultato dato da una libera opinione dei lettori). Non è il mio stile!

Ho scritto solo dati oggettivi, non mi sembra il caso di tirare in ballo la Polizia Postale (che penso avrà cose più importanti da fare).
Saluti.

Nicola Andrucci ha detto...

chi sono i 9 che hanno votato SI? i parenti di Mastella? :-D

moltitudini ha detto...

Ho votato "non so",per diversi motivi.
Da un lato, che lui resti o meno ministro, non mi interessa.
Dall'altro, quale che sia il torto o la ragione, è ovvio che dopo aver affermato (anche se avesse ragione) certe cose, non può stare al ministero della giustizia in termini di equilibrio istituzionale.
Quindi, non voto No per non unirmi a quelli per i quali una indagine equivale tout court ad una certezza di colpevolezza.
Detto ciò, e non avendo nessuna simpatia per Mastella, trovo insopportabile che una indagine di un PM per molti diventi sinonimo di condanna.
Anche i Pm, e spesso, sbagliano. E di complotti di giudici la storia è piena.
Non è nemmeno civile che uno apprnda di una misura restrittiva dall'ANSA la mattina e venga notificata ore dopo.

Anonimo ha detto...

E pensare che senza Mastella questo schifo di governo non sarebbe neanche esistito.

Anonimo ha detto...

Che vada a farsi... benedire!!!!

Bianco Giglio ha detto...

Continuate nel vostro inutile linciaggio mediatico. Tanto senza Mastella il paese non va da nessuna parte!

D ha detto...

Uno che legifera a scapito delle intercettazioni, le quali hanno aiutato a scoprire diversi fattacci, perché lo hanno toccato da vicino; trasferisce un magistrato perché diventato per lui scomodo; usa mezzi statali a scopi personali non mi sembra proprio il più adatto a fare il ministro della Giustizia.

augusto ha detto...

è venuto in mente aa qualcuno che l'incriminazione dei Mastella è avvenuta per distogliere l'attenzione dell'opinione pubblica dalle colpe di Bassolino e Pecoraro Scanio ?
Io non so, come voi, se Mastella è colpevole o meno ma so per certo che la colpa del dramma Campano è di Bassolino e Pecoraro Scanio che ora latitano e stanno facendo di tutto per mettere a tacere la cosa.
In questo caso la magistratura dov'è?
Non è forse più grave mettere l'intera campania in ginocchio e con un imminente pericolo di epidemia che le telefonate della sinora Mastella?
Se vogliamo usare le manette facciamolo per tutti!!!
Perchè si è scelto un Procuratore che tra dieci giorni va in pensione? che non è neanche competente per territorio?

Weltall ha detto...

AH AH AH complimenti per quella barzelletta sulla Polizia Postale perchè mi ha fatto veramente fatto ridere alle lacrime ^___* (spero vivamente fosse una barzelletta!)

Ma veniamo all'argomento del post: ho votato NO perchè è dovere morale e politico di un Ministro rinunciare alla propria carica se indagato.
Poi, che sia colpevole o innocente non sta a me stabilirlo.

Cristina ha detto...

evvai i no sono al 98 per cento.
ma io ti ho votato ok.

Non sono colpevolista ma da tempo l'operato di Mastella non mi convinceva, e mi fermo qui perchè sono una brava bambina beneducata.

Ciao Mister!!:-))

Anonimo ha detto...

ah ah...il 92% vota no.
mastella l'italia non ti vuole!
prodi, l'italia non ti vuole...andante a casa a fare quello che sapete fare...niente!

doc63 ha detto...

magari non tornasse al suo posto o altri,anzi che andando si porti a seguito il rimanente sia di DX che SX

Riverinflood ha detto...

Per quanto mi riguarda, si dovrebbe autoarrestare.

Agenzia pubblicità ha detto...

Di Pietro Ministro della Giustizia e Mastella in galera con tutti i suoi fedelissimi.

giadatea ha detto...

a volte ritornano. Ma diamogli il tempo per insabbiare tutto...

litha ha detto...

Buona sera segnalatore.Io non vorrei tornasse al suo posto,come vorrei che molti altri sparissero insieme a lui.^_^

Stefania (alias zstefy) ha detto...

ho votato "no": se sei un ministro e vieni indagato dalla magistratura devi dimetterti, punto e basta. E' una questione di carica istituzionale ricoperta, non personale. Poi se sarà innocente (visto che è indagato)meglio per lui,potrà tornare tranquillamente a fare il suo lavoro. E non "ammiro" il fatto che abbia dato le dimissioni: sono un atto dovuto. Dovrebbero piuttosto imitarlo tutti quei parlamentari (di destra e sinistra) che hanno ricevuto condanne e stanno lì a coprire cariche istituzionali a spese dei contribuenti..

finardi ha detto...

Volete divertirvi interpretando e scrivendo la storia di un personaggio assieme ad altri?
Chiedete l’iscrizione al nuovo GdB themisdirection e divertitevi senza grossi impegni di tempo ed in modo assolutamente gratuito a descrivere luoghi e persone,collaborando con altri a scrivere una storia a più mani di cui voi sarete i fautori.Gioco di Ruolo Blog con l'unico fine di spassarsela. Qui però sono totalmente assenti i dadi, i px, e ogni forma di accumulo punti,che solitamente vengono distribuiti per far aumentare alcune caratteristiche(forza,destrezza,agilità…) o abilità che cambiano di gioco in gioco(solitamente bravura con le armi,capacità al di là del limite umano). Obiettivo? narrare. Creare una narrazione a più mani. Il gioco viene ridotto all'osso, e ruolare, immedesimarsi, diventa tutto. Non si rincorre l’obiettivo di migliorare il personaggio e non si prevede una presenza assidua per poter entrare a far parte di questo mondo.
Altre differente specifiche?
--Non si interpreta solo il proprio PG quando si ruola ma si ha libertà anche su personaggi altrui,sempre nel rispetto degli altri giocatori e non si rischia di incappare in soggetti il cui unico fine non è divertirsi ma comportarsi in modo tale da poter prevaricare con comportamenti non rispettosi per il semplice gusto di rendere il proprio personaggio più potente,in gergo essi si chiamano Power Player. Nelle varie forme presenti nel web è quella che più si avvicina allo scrivere un vero e proprio racconto. Ciò che viene scritto in ogni post è composto da un mix di due parti, i pensieri del personaggio, e la descrizione degli avvenimenti. Solo la seconda è conosciuta dagli altri personaggi, e solo da quelli coinvolti.
Cosa si richiede?
--Nulla se non la voglia di divertirsi,è richiesta una capacità di scrittura che vada oltre le cinque righe buttate là. Se siete interessati andate a visitare il blog: themisdirection e/o scrivete una mail in cui dichiarate di voler giocare a: themisdirection@gmail.com e leggete con attenzione manuale di gioco

Mr.Segnalatore ha detto...

@ Finardi:
per questa volta passi la MEGA SPAMMATA (senza dire neanche ciao...), ma alla prossima cerca di avere il buon gusto di chiedere prima di lasciare messaggi fuori luogo del genere! Poi ne hai scritti addirittura 2 nello stesso post!
Uno l'ho cancellato e, ti dirò, ero tentato di cancellare anche l'altro!

Il mio Blog si chiama "Il Segnalatore", ma qui le segnalazioni le decido io.

In amicizia, si intende...

Mr.Segnalatore

Anonimo ha detto...

Anonimo, ma non più di Bianco giglio:
Può un ministro della G(g)iustizia, condurre il dicastero se lui stesso o i suoi familiari sono indagati?
Ma mi faccia il piacere.....

nicolacassa ha detto...

Via i delinquenti dal parlamento, via i delinquenti dalla vita sociale, tutti in galera!! Un ministro della giustizia delinquente non può esistere! Vabbè che lo sono tutti, ma almeno oquelli ufficialmente indagati fuori, vi prego!!

Ma chi è questo "finardi"??

Google