mercoledì 13 febbraio 2008

Concilia??? Certo!

Valentino Rossi è senza ombra di dubbio un grande campione, anche io faccio parte della schiera dei suoi tifosissimi, ma questo rientra poco nei fatti di queste ore...

Come ormai saprete sembra che i "problemi" con il fisco di Valentino siano arrivati ad una conclusione: dovrebbe pagare, in tutto, circa 35 milioni di euro a fronte degli oltre 100 contestati.
Devo dire che su questo argomento i pareri sono contrastanti tra loro: c'è chi "spara a zero" sul campione di motociclismo e chi contesta il sistema...
Io faccio parte della seconda "categoria", cioè credo che sia inutile prendersela con Valentino Rossi per la "multa" così "bassa"(che abbia sbagliato, lui o chi per lui, a non dichiarare quei soldi è cosa sicura e grave), certo sarà cosciente del fatto che gli è "andata bene", ma la cifra da versare non l'ha mica decisa lui!
Se bisogna prendersela con qualcuno bisogna farlo con il sistema che offre la possibilità di "conciliare" su cifre del genere, ma non accetta ignoranza nei riguardi dei "comuni" cittadini che pagano cari i propri sbagli, spesso senza neppure la possibilità di "giustificarsi".

Come si può dire...tanti "piccoli perseguitati", pochi "grandi paraculati"!
Cioè "la legge sembra non essere uguale per tutti".
A voi la parola...

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

8 commenti:

claudia ha detto...

a me personalmente ha dato fastidio l'atteggiamento in sè: il pistolotto mediatico in cui si difendeva dicendo di non aver evaso, la pubblicità di fastweb (credo) in cui ironizzava sull'innocenza e la conclusione a tarallucci e vino, e comunque, il fatto che a lui si è venuti incontro, mentre non stenterei a credere che con un cittadino comune non sarebbe successo.

Weltall ha detto...

Questo caso arriva neanche a farlo apposta, proprio mentre una persona a me molto vicina è sotto accertamento fiscale da parte dell' Agenzia delle Entrate. Inutile dire che nonostante stia facendo di tutto per giustificare, con tutti i documenti le presunte irregolarità, la multa sarà salata. Non voglio certo giustificare sia chiaro, se si è sbagliato si DEVE pagare.
Però se si accaniscono con i "piccoli" e invece con i "grandi e famosi" si calano i calzoni, la cosa non mi sta più bene!!!

Anonimo ha detto...

ragazzi , leggete e informatevi bene prima di sparare a zero.
Il nocciolo del contendere non è se il rossi abbia o non abbia pagato le tasse (tutte quelle di spettanza al regno unito le ha pagate) , ma se sulla base degli interessi personali si possa o non possa dire che abbia la residenza in italia o a londra.
per tanto , visto che alla fine ha concordato col fisco che sì, le carte direbbero che risiede a londra, ma poichè è domiciliato di fatto in italia ,vabbè paghiamo allora la differenza tra cio' che avrei dovuto pagare e cio' che ho già pagato in Gran bretagna , senza ulteriore maggiorazioni.La sua + che evassione è stata elusione : un po come fanno in molti quando acquistano beni per un loro consimo personale e fanno la fattura per scaricare l'iva.
E' invece positivo che non ne abbiano fatto una questione di lana caprina e si siano accordati, perchè così lo stato con poca spesa a recuperato per intero quanto gli avrebbe dovuto dare il rossi se era residente in italia.
In questo senso, lo sconto non cè stato, il rossi ha pagato solo ed esclusivamente quanto poi dovuto sull'imponibile che è stato alla fine accertato.

Riverinflood ha detto...

Si è adattato benissimo alla caratterizzazione che i media ed un certo tipo di "sportivi" gli hanno disegnato addosso; e al di là dei meriti sportivi che non si discutono, ad uno come lui una lezioncina di vita male non gli farebbe. Del tipo, impara a pagare come tutti.

Anonimo ha detto...

La legge non è uguale per tutti, non lo è mai stato e non lo sarà mai, il più forte, storicamente parlando ha sempre prevalso sul più debole...una regola della natura che si è instaurata anche nel vivere comune, del resto l'uomo è un animale per quanto non lo ammetta, e si comporta come tale! Mors tua, vita mea... niente di nuovo, mi viene da dire, l'unica cosa che mi fa ancora specie è come le persone si possano ancora scandalizzare per una cosa come questa, e che poi alla fine sono quelli che lo seguono in TV

Mr.Segnalatore ha detto...

@ anonimo:
Cosa vuol:
"l'unica cosa che mi fa ancora specie è come le persone si possano ancora scandalizzare per una cosa come questa, e che poi alla fine sono quelli che lo seguono in TV"

Primo: nessuno si sta scandalizzando, ma si stanno solo scrivendo delle considerazioni.

Secondo: non vedo il nesso tra la sua grande carriera che lo porta ad avere milioni di tifosi (quindi ad essere molto seguito)e la vicenda con il fisco.

giadatea ha detto...

c'è poco da dire e molto da mangiarsi le unghie

suburbia ha detto...

Bhe magari potrebbero darmi il mio stipendio senza trattenuta alcuna poi io pago le tasse e se sbaglio o se dimentico mi fanno l'aiutino. A me non dispiacerebbe...(scherzo non lo troverei giusto)
ciao

Google