giovedì 28 febbraio 2008

I "Torni non Contano"...


Un giorno ti svegli e leggendo i giornali scopri che il gasolio ha toccato l'ennesimo nuovo record storico...

Un giorno ti svegli e leggendo i giornali scopri che l'euro è sempre
in forte rialzo; ci vogliono più di 1,51 dollari per "acquistarne" uno.

Un giorno ti svegli e leggendo i giornali scopri che le
borse sono in calo e aprono con il segno meno.

Oggi è quel giorno... e ti rendi conto che qualcosa non quadra!


Ma leggendo i giornali scopri che la Bertè e stata esclusa dal Festival di Sanremo...e qui qualcuno potrebbe dire:"E a me che interessa??"...Giusto, ma era solo per darle il merito di aver detto queste "sante" parole nella sua canzone:

"Noi siamo il futuro
con le pezze al culo
di sicuro
"

E come darle torto, quando un giorno, di "qualche giorno fa", ti svegli e leggendo i giornali scopri che...

(cliccate per leggere)

Ti è piaciuto l'articolo?
Puoi Votarlo su OKNOtizie. Grazie Mille!

12 commenti:

Weltall ha detto...

Oggi è uno di quei giorni che era meglio restare a letto...

Melina2811 ha detto...

Bellissimo.... a me è piaciuto. Ciao da Maria

claudia ha detto...

forse unico momento di grande lucidità della Bertè, parole profetiche temo.

Comicomix ha detto...

Io nel futuro, nonostante tutto, ho fiducia..
Una ragionevole fiducia che il futuro non è scritto di già...
^_^

libero83 ha detto...

è proprio il futuro che si potrebbe prospettare ai nostri figli quello che mi preoccupa di più, anche se come dimostra l'articolo sul link in realtà il problema è anche globale

Riverinflood ha detto...

Il futuro non è come il destino: ce lo facciamo da soli... ma sempre con l'accerchiamento di terzi.
Ciao!

Nico ha detto...

Oggi è uno di quei giorni nel quale vorresti scappare, ma sei incatenato e la tua libertà è violata.

www.sentimentoitaliano.blogspot.com

Mr.Segnalatore ha detto...

@tutti:
nel post c'è un sottile messaggio...mi fa piacere che alcuni di voi l'abbiano saputo, o lo sapranno, leggere.
Ciao!

Anonimo ha detto...

il futuro è determinato da scelte. quelle individuali spesso si devono adeguare a quelle politiche. se la politica è diventata una classe chiusa, come un circolo privato inefficace ed inefficiente, dove il cittadino è impotente. si può sperare, si può sognare, ma il nostro futuro è nelle loro mani. viviamo in una democrazia virtuale, dove possiamo parlare, ma la nostra opinione non conta nulla. quindi la nostra speranza in un futuro migliore è una pura astrazione.
quindi ognuno di noi affronta la giornata con l'altalena dell'entusiamo o della depressione,facendo sogni a occhi aperti e cogliendo se può le gioie nella famiglia.

giadatea ha detto...

siamo diventati una popolazione a rischio continuo di povertà, andiamo avanti con le carte di credito, con gli acquisti a rate, e la cosa più grave è che non ci sia alcun sostegno per le famiglie con bambini . Lasciamo perdere gli assegni familiari e le detrazioni in busta paga, sono un piccolo aiuto ma che certo non basta, iniziamo a parlare dell'ise, ossia il livello di povertà o ricchezza entro il quale i comuni intervengono con le riduzioni sulle mense, mezzi scolastici, posti al nido ecc.... L'unico modo per rientrarci, è essere evasori fiscali. L'unico modo per rientrarci, è lavorare in nero. Ti assicuro che un dentista (mi scusino i dentisti seri che pagano le tasse ma si vergognino quelli che chiedono con iva o senza iva ammiccando che per loro è uguale...) riesce a ridurre le rette dei figli e una famiglia normale, con due genitori che lavorano e due figli (o tre, siamo in tanti ad averne tre...) no.
Caro segnalatore, visto che sei tra i blog più letti, mi piacerebbe che approfondissi l'argomento isee, che è vero che è comunale, ma che richiama comunque limiti di reddito ovunque talmente bassi da dimostrare chiaramente l'intervento delle istituzioni a sostegno delle famiglie. In rete ci sono anche programmini "teorici" che te la calcolano in modo approssimativo...

nicolacassa ha detto...

Oggi mi hanno chiesto dove voglio investire il mio TFR, azioni obbligazioni, mi sembrano tutte prese per il c**o, finiremo come in Argentina...

Mr.Segnalatore ha detto...

@Tutti: grazie delle riflessioni...

@Giadatea: approfondirò l'argomento, sempre che tu non voglia scrivere un post ed io te lo pubblico(con riferimenti chiari al tuo blog).... ciao!

Google